lesioninervose

< Nervi della Spalla 03< Nervi della Spalla 01 / 

Nervo Muscolocutaneo

Nervo misto (sensitivo e motore – C5-C7); innerva il m. coracobrachiale, capo lungo e breve del bicipite e m. brachiale; fornisce la sensibilità alla regione antero-laterale dell’avambraccio.

Cenni anatomici: nasce come ramo terminale del tronco secondario laterale del plesso brachiale (TSL), dopo un breve decorso nella cavità ascellare perfora il m. coracobrachiale e si porta tra il m. bicipite e il m. brachiale. A livello del’avambraccio termina con il suo ramo superficiale sensitivo.

Lesione: è solitamente traumatica acuta o isolata in caso di lesione da punta, taglio o da arma da fuoco o accidentale durante interventi chirurgici alla spalla. Spesso coinvolto nella lesione del plesso brachiale.

Trattamento: se dopo un periodo di attesa (3-6 mesi, mai oltre l’anno) non inizia un recupero efficace, il trattamento è chirurgico con esplorazione del nervo e liberazione dalla fibrosi che lo strozza. Qualora il nervo fosse interrotto o l’eccessivo strozzamento avesse compromesso i fascicoli nervosi, si renderebbe necessaria la ricostruzione con innesti nervosi.
Il recupero, soprattutto in soggetti giovani e se operati in tempi brevi può essere soddisfacente.

Fig. 1 Nervo Muscolocutaneo
1) Tendine del capo breve del muscolo bicipite.
2) Muscolo Coracobrachiale.
3) Muscolo Brachiale.
4) Ramo sensitivo del nervo Muscolocutaneo. La zona tratteggia indica appunto l'area di innervazione sensitiva del nervo muscolocutaneo.

NB: queste pagine contengono solo cenni semplificati degli argomenti esposti e pertanto non possono e non devono essere utilizzate come strumento di auto-diagnosi e soprattutto non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto-medico paziente.